イタリア はち蜜事情・・Miche先生から

2017 anno nero per il miele, Conapi: 50% in meno su annata media

Peggio di tutti acacia: -70% in 2 anni. Prezzi fino al 20% in più 

 

Il 2017 è stato un anno nero per la produzione di miele italiano,

in particolare per l’acacia e il millefiori. Il Conapi, il consorzio nazionale

degli apicoltori, che per il terzo anno consecutivo si ritrova con volumi

in netta diminuzione rispetto alle medie delle passate stagioni, dice che

soprattutto in alcune aree geografiche è stata la peggiore annata della

storia soprattutto al Centro e al Nord, al Sud invece abbiamo avuto

comunque delle produzioni soddisfacenti. In ogni caso, alcuni mieli

mancheranno proprio: il tiglio non si è praticamente prodotto, l’acacia

assolutamente scomparsa a causa delle gelate prime e del maltempo

dopo, il millefiori è stato abbastanza compromesso dalla siccità estiva

e dalla mancanza di pioggia”.

“Il 2011 – ha detto allarmato Pagani – è stato l’ultimo anno che ricordiamo

come anno soddisfacente: rispetto alla nostra potenzialità produttiva

(3mila tonnellate è il potenziale stimato, ndr) noi siamo oggi a un 50%

in meno del normale, di quella che potremmo considerare un’annata media.

 

Il principale fattore per il calo produttivo è stato l’andamento climatico:

in primavera le gelate e il maltempo, in estate la siccità e la mancanza

d’acqua come non si era mai vista da decenni. La problematica

dell’avvelenamento delle api per l’uso dei pesticidi ha sempre una influenza,

ma devo dire che quest’anno è stato molto più rilevante l’impatto climatico”.

Quest’anno l’avvio molto precoce di una primavera calda ha indotto

una forte spinta produttiva delle api, interrotta bruscamente dalle gelate

di aprile che hanno compromesso il raccolto di acacia, affamando le famiglie.

La successiva siccità, che si è prolungata durante tutta l’estate,

ha pregiudicato il raccolto delle produzioni estive. Chiaramente questo calo

della produzione avrà una ricaduta sui prezzi che, per alcuni raccolti,

potranno aumentare del 15-20%; senza contare il rischio di un incremento

delle frodi.

Michelangelo T.

 

2017年は、蜂蜜にとって悪い年  1年間の生産量50%減

 アカシアが大打撃:2年間で70%生産減、価格は20%跳ね上がった。

2017年は、イタリアの蜂蜜生産にとって最悪の年となった。特にアカシア

とミッレフィオーレは大打撃を受けた。イタリア中央と北のある特定地域では

過去最悪の記録である。一方、南ではある程度の生産量を確保できた。

しなの木の蜂蜜は全く生産されず、アカシアも春の冷えとその後の悪天候により

市場から姿を消した。ミッレフィオーリも雨量が少なく乾燥した夏の影響を受け

生産減。2011年を最後に生産量が減少し続け、通常年間3000トンの

生産量は現在半減している。

その結果、蜂蜜の価格は15%〜20%跳ね上がると予想される。

Micoto


コメント
コメントする








   
この記事のトラックバックURL
トラックバック

menu

calendar

S M T W T F S
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30      
<< September 2018 >>

お問い合わせ先

事務局・miki
italianamiki@gmail.com

selected entries

archives

recent comment

  • ACCADEMIA ITALIANA di KAMAKURA
    yoko
  • ACCADEMIA ITALIANA di KAMAKURA
    osamu momose

links

profile

search this site.

others

mobile

qrcode

powered

無料ブログ作成サービス JUGEM